l’insegnante da solo non migliora il proprio insegnamento?

al di fuori della collaborazione autentica tra insegnanti, non si ha sviluppo del sapere (pratico) dell’insegnante, non si consegue “qualità” didattica, non si riesce ad innovare la didattica traendo beneficio dai risultati delle scienze dell’apprendimento.

L’ho appena trovato in  Apprendere (con e senza le tecnologie) Blog di Gianni Marconato

Annunci
Info

i pensieri non miei diventano miei con molta facilità; quelli miei chiunque può farli propri http://www.divini.net/maponi/

Pubblicato su Persone, Risorse
One comment on “l’insegnante da solo non migliora il proprio insegnamento?
  1. giodan ha detto:

    Mi sembra una bella frase, davvero. purtroppo spesso nel mio percorso scolastico (sia da discente che da genitore) ho trovato scarsa collaborazione tra insegnanti, anche di uno stesso team, con conseguenti disomogeneità didattiche che sono risultate deleterie per l’apprendimento. Questa non vuole essere una critica alla categoria. In molte comunità professionali si stenta a capire quanto importante sia la collaborazione autentica tra pari per la qualità del proprio operato. Ultimamente ho gettato l’occhio su alcune comunità di pratica professionali e mi sono accorta di quanto siano strepitosamente efficaci come sistemi di apprendimento informale e basato sulla sperimentazione. Questo tipo di esperienze andrebbero incentivate e considerate a pieno titolo quali forme di aggiornamento professionale permanente.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: